Guglielmo Tell Friedrich Schiller

ISBN: 9781230474908

Published:

Paperback

38 pages


Description

Guglielmo Tell  by  Friedrich Schiller

Guglielmo Tell by Friedrich Schiller
| Paperback | PDF, EPUB, FB2, DjVu, AUDIO, mp3, RTF | 38 pages | ISBN: 9781230474908 | 10.49 Mb

Questo libro di storia potrebbe contenere numerosi refusi e parti di testo mancanti. Solitamente gli acquirenti hanno la possibilita di scaricare gratuitamente una copia scansionata del libro originale (senza refusi) direttamente dalleditore. IlMoreQuesto libro di storia potrebbe contenere numerosi refusi e parti di testo mancanti. Solitamente gli acquirenti hanno la possibilita di scaricare gratuitamente una copia scansionata del libro originale (senza refusi) direttamente dalleditore.

Il libro e Non illustrato. 1844 edition. Estratto: ...la mia speme singanno. RUDENZ Ti scosta, Fantasma seduttor della mia mente! Sol nella terra de miei padri io posso Il mio ben ritrovar, --Qui dove lieta Mi sorrise linfanzia, e fresche ancora Mille intorno mi veggo orme di gioja, Qui dove sembra ogni arbore, ogni fonte Animarsi per me, qui tu coroni, Generosa, i miei voti?...

Io sempre amai, Sempre amai la mia patria, ed or mavveggo Che non potea lontano esser felice. BERTA Dove trovar quell isola beata Se qui non la ritrovi, in questo albergo Dell innocenza e dell antica fede? Ignota e qui la frode, e mai turbato Non sara dall invidia il puro fonte Delle nostre dolcezze.

I giorni e lore Ne fuggiranno in un sereno eterno.--Gia nella vera dignita delluomo Rispondere io ti veggo- il primo eletto Fra1 liberi ed uguali- il cor, lomaggio Di tutti i prodi, e come un Re sublime. RUDENZ E te, corona delle donne, io miro Acquistar leggiadria dai femminili Lavori, e la mia casa in un terrestre Paradiso mutarmi- e come il maggio Tutta infiora la terra, i giorni miei Di tue grazie infiorarmi, e vita e riso Suscitar dognintorno!

BERTA Or pensa, Ulrico, Pensa qual era il mio dolor veggendo Struggere di tua mano il piu gentile Fior della vita!--Ulrico! oh che sarebbe, Che sarebbe di me, se quel superbo, Dinnocenti oppressor, mi racchiudesse Nelloscura prigion del suo castello? Ma qui ne rocca, ne riparo alcuno Alla vista d un popolo mi toglie Ch io far posso felice. RDDENZ Or chi m addita Di salvarmi la via? Come sottrarmi Dalle indegne ritorte a cui la mano Credulo io stesi? BERTA Infrangile tu stesso Con virile ardimento.

Atuoi ritorna, E n avvegna che puo. Questo...



Enter the sum





Related Archive Books



Related Books


Comments

Comments for "Guglielmo Tell":


efilmsy.pl

©2014-2015 | DMCA | Contact us